jump to navigation

.[ma come può essere..]:. giovedì, marzo 30, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
38 comments

..che ci sia qualcuno che possa fare del male a esseri come questi?
Da un post di Beppe Grillo sul suo blog si parla di 325.000 cuccioli di foca trucidati per le pellicce.
Evito di postare foto troppo forti.. ma vi assicuro che sono terribili.
Ho scritto una mail all’ambasciata Canadese con questo testo.

“Buonasera,
sono un sincero ammiratore del vostro paese che ho visitato con grande soddisfazione nel 2002.
Mi devo però ricredere su quello che consideravo un paese lungimirante e amante della natura nel leggere quanto riportato sul sito di Beppe Grillo.
(http://www.beppegrillo.it/2006/03/325000_cuccioli.html)

“Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella da sette etti netti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa.

Mangiare carne fa parte della mia natura.

Mi dà però fastidio la crudeltà, l’insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro, per aumentare il pil. E se sono cuccioli indifesi, di due/tre settimane (il tempo necessario alla formazione di una pelliccia bianca), uccisi a bastonate e scuoiati vivi, la cosa mi fa veramente schifo.
325.000 cuccioli di foca sono uccisi in questi giorni nel civile Canada, il cui primo ministro Stephen Harper ha affermato che il suo Paese è vittima della propaganda e che il massacro è necessario.
La “World Society for Protection of Animals” ha dichiarato che si tratta della “più grande e crudele uccisione di animali marini mai registrata sul pianeta”.
I cuccioli sono uccisi a bastonate per non rovinare la pelle.
La pesca del merluzzo è sempre più scarsa a causa della pesca industriale e i cuccioli di foca rappresentano una risorsa per i pescatori che vivono in zone isolate.
Questo schifo rende 8,3 milioni di sterline e le pelli sono vendute all’industria della moda di tre Paesi: Russia, Cina e Norvegia.
Per il bilancio canadese 8,3 milioni di sterline sono poco o nulla di fronte alla perdita di immagine a livello mondiale.

Forse per persuadere il civile Canada a desistere da questo massacro è sufficiente non comprare più alcun prodotto canadese, in modo che il danno sia 10, 100 volte superiore agli 8,3 milioni di sterline che risparmia con questo commercio.
Io lo farò.”

Beh vi assicuro che leggere queste parole ha deluso profondamente me e compromesso totalmente l’amore per la bandiera a foglia d’acero.

Oso sperare che ciò non sia vero, ma purtroppo credo lo sia.

Firmato [nome e cognome] un ex estimatore del vostro paese.”

Se volete mandare mail all’ambasciata canadese il suo indirizzo è: rome@international.gc.ca.

Non aggiungo altri commenti, ma vi prometto che il prossimo post sarà più allegro e spensierato .. credo 🙂

Annunci

.:[ricordi]:. martedì, marzo 28, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
23 comments

Nella vita di ognuno di noi ci sono cose, odori, profumi, sensazioni, emozioni che non si ripetono più oppure che lo fanno sempre più raramente e che a volte ci mancano.

Non è una catena.. ma sono solo ricordi buttati nel blog un pò a casaccio….
Mi ricordo le lucciole nelle sere d’estate (intendo insetti) 🙂
..la “pasta con la carne” fatta dalla mia vicina quand’ero bambino..
..i momenti passati seduto sul balcone a vedere passare la gente..
..la fuga dal cattivo della strada che da bambino mi aspettava fuori dallo scuolabus..
..l’odore della pioggia sulla terra arida (per fortuna ogni tanto lo risento)..
..i momenti passati sdraiato sulla pancia di mio papà quand’ero piccolo..
..il dolore delle ginocchia sbucciate mentre giocavo a pallone..
..l’odore dell’erba appena tagliata nei campi (anche questa ogni tanto lo risento)..
..la pasta con le sarde fatta da mia madre in estate al mare..
..l’ansia di quando dovevo parlare con la ragazza che mi piaceva..
..la paura di essere preso in giro..
..il suono delle risate della mia metà mela quando siamo andati via insieme la prima volta..
..piazza del campo a Siena e come sembra venirti tutta addosso..
..gli occhi e lo sguardo di mia figlia appena nata..
..i brividi di quando l’ho fatta vedere a Franci e ai miei genitori e suoceri..
..mio padre..
..gli occhi di mia madre quando nei pochi momenti di lucidità mi “vede”..
..la luce negli occhi di Franci quando è contenta..

..forse ne aggiungerò altri in questo malinconico post..

.:[la mia metà mela..]:. lunedì, marzo 27, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
28 comments

..la conosco ormai da tempo e mi sembra comunque di non conoscerla mai abbastanza.
Sei come un uragano di emozioni.. a volte felice, a volte scontenta, sempre preoccupata, ma anche piena di calore e sentimento.
Non sei mai falsa e questo è sicuramente la tua caratteristica vincente.
Oggi sono esattamente 12 anni da quando siamo usciti insieme per la prima volta (te lo ricordavi?) e sono veramente contento di essere riuscito a convincerti a farlo 🙂
Ne abbiamo attraversate tante insieme, ma comunque ne siamo sempre usciti sani e salvi e l’ultima sfida ci renderà ancora più forti. Spero di riuscire ancora a farti sorridere tanto.
Grazie per esserci.
Ti voglio bene.

.:[piccola, grande conquista]:. sabato, marzo 25, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
11 comments

La nostra piccola Sara oggi ha mangiato gli spaghetti senza volere che glieli tagliassimo.. si, lo so che non è niente di che, ma per noi è un passo grande…
E’ impressionante avere davanti ai propri occhi una piccola persona che cresce e impara ogni momento cose nuove e sapere che dietro alle spalle sta per arrivarne un’altra… Chissà se sarò .. saremo in grado di farcela..
Mi sembra già che Sara ci assorba il 100% delle nostre energie… come faremo con la new entry?
A costo di sembrare melenso… mi sono venute in mente alcune parole di Baglioni.

[..]
avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
[..]

.:[che sonno]:. giovedì, marzo 23, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
11 comments

Comincio ad essere vecchio per le nottate insonni…
Sara ha la febbre e sono ormai tre notti che mi fa alzare 4/5 volte per consolarla…
Franci non è ancora al 100% e quindi giustamente tocca a me.
Stanotte l’abbiamo ospitata nel lettone (cosa su cui io e Franci siamo assolutamente contrari) per farla dormire un pò… ma ragazzi se è dura la vita del papà.