jump to navigation

.:[25 aprile]:. lunedì, aprile 24, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia, pensieri, politica.
45 comments

Cos'è il 25 aprile?
In gioventù vivevo questa giornata come una festa da scuola, vedevo qualche manifestazione alla tv.. sentivo alcuni discorsi.. ma mai nessuno mi ha spiegato a pieno il significato di questa giornata..
Liberazione..
.. da cosa?
.. da chi?

Quando sono diventato grande.. ho capito qualcosa di più… da solo…

Ieri mia figlia di due anni e 9 mesi (lo fa tutti i giorni) mi chiede.. "Domani vai a lavorare?" con quegli occhi imploranti di sentire un "NO".
Io ho risposto "SI, però martedì sto a casa".
[Sara] "E pelchè?" (a volte la "ERRE" proprio non la riesce a dire)
[Io] "Perchè è festa"
[S] "E' Pasqua?"
[Io] "No è il 25 aprile.. è una festa e noi andremo insieme a giocare al parco..".
[S] "Ahh"

Adesso mi domando.. ma se avesse voluto sapere di più?
Da qualche parte ho letto che se riesci a spiegare le cose in modo tale da farle capire ad un bambino.. allora puoi spiegarle al mondo intero.

Allora..
"Sara, il 25 aprile è la festa per la liberazione da uomini cattivi che sono venuti qui per rubare…." … mmmhh.. nno non va bene…

Riproviamo..
"Tanto tempo fa c'erano dei cattivi (come la Regina di biancaneve hai presente?) che volevano rubare tutti i giochi ai bimbi e le biciclette agli adulti… finalmente il 25 aprile sono stati rimandati a casa ed i bambini hanno potuto riavere i loro giochi…"

mmmhh questa mezza verità mi sembra una versione di compromesso accettabile…

??

Come si fa a spiegare ad un bambino la guerra?

Come si fa a spiegare ad un bambino la morte causata per mano di altri?

Come si fa a spiegare ad un bambino che è giusto uccidere per la giustizia?

Come?

Quando si hanno davanti gli occhi di tua figlia che crede TUTTO quello che le dici.. quegli occhi che bevono ogni frase, ogni parola, ogni lettera come se fosse dogma indiscusso…
Quegli occhi che piangono senza lacrime quando ti vede andare al lavoro perchè non starai con lei a giocare.
Gli stessi occhi che quando vedono immagini di palestina in guerra ti domandano.. Cosa stanno facendo?
Già .. cosa stanno facendo?
Cosa stiamo facendo?
Ci preoccupiamo degli altri adulti.. vorremmo facessero quello che vogliamo noi e spesso usiamo la forza per costringerli… e così loro..
"La vera libertà è quella degli altri" una volta ho letto.. se tutti adottassimo questa semplice regola di vita.. svanirebbe tutto il male in un istante… pouf!
Sogni.. utopie.. per oggi ho deciso che la Liberazione cercherò di spiegargliela magari l'anno prossimo… ma non farò come i miei genitori che me l'hanno fatta intuire.

Intanto avrò tantissimi guai a spiegarle altri problemi.

Prima o poi capirà le immagini di morte… ed il mondo di Tom e Jerry verrà sostituito da quello reale….

E' presto.. aspetterò ancora e cercherò di farle vedere il mondo poco per volta.. ma stando attento a non oscurarglielo….

Stai tranquilla Sara.. c'è qui il tuo papà..

Buona Liberazione a tutti.

Annunci

.:[politica/1]:. lunedì, aprile 24, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in politica.
10 comments

Fino ad ora non avevo fatto politica nel mio blog.. l'avevo dedicato solo agli attimi di vita di famiglia… ora è giunto il momento di cambiare un pò.
Non si può ignorare cosa sta succedendo perchè anche questo fa parte del mio ruolo di uomo che vive e che crede in alcuni valori.
Forse aprirò un blog parallelo, ma nel frattempo voglio trasmettere a tutti questa lettera, già pubblicata sul blog di Beppe Grillo, per cercare di trasmettere una parola di minimo conforto e aiuto alle persone oneste di Sicilia.

A mani nude i magistrati sono stati uccisi, a mani nude poliziotti e carabinieri hanno cercato nei crateri del tritolo i corpi dei loro colleghi, a mani nude preti coraggiosi sono stati abbandonati nelle loro periferie e poi uccisi o trasferiti, a mani nude i giovani coltivano la terra confiscata alla mafia per vedere i loro raccolti distrutti, a mani nude altri giovani vanno via. A mani nude sono morti giornalisti, imprenditori, liberi pensatori.
A mani nude noi donne e uomini siciliani scendiamo in piazza, parliamo con la gente, aiutiamo le donne e i bambini delle periferie, i senza casa, i migranti. A mani nude combattiamo come meglio possiamo la mafia, da sempre.La mafia che respiriamo nell’aria dalle esalazioni delle eco-mafie, che unge quelle poche monete e banconote che teniamo in tasca, che ospita nei suoi edifici scolastici i nostri figli, che ci cura nelle sue strutture sanitarie; la mafia che fa salire, con l’addizionale del pizzo, il prezzo dei nostri consumi; la mafia che s’infiltra in una compiacente burocrazia pachidermica che porta alla rassegnazione di chi chiede come un favore, in cambio del voto, tutto ciò di cui ha pienamente diritto; la mafia che si annida nell’incuria dei nostri monumenti e nel vigore del cemento abusivo.

A mani nude restiamo soli a perdere battaglie politiche combattute con armi impari, a mani nude restiamo invisibili ai leader del centrosinistra, a mani nude abbiamo individuato la candidata ideale alla Presidenza della Regione Siciliana, a mani nude abbiamo imposto le elezioni primarie per la scelta del candidato della coalizione, a mani nude le abbiamo vinte, a mani nude stiamo cercando di vincere le elezioni regionali. A mani nude la nostra candidata, con una forza angelica e sovrumana, con le armi della trasparenza e dell’onestà, percorre da mesi le strade della Sicilia parlando alla gente da qualsiasi postazione, anche dal tetto di un camion, e lì dove riesce ad arrivare è amata da tutti. La sua faccia pulita e onesta occhieggia dai nostri muri sovrastata dalle gigantografie degli avversari: troppe, troppo grandi, abbiamo soltanto le lenzuola ai balconi per contrastarle.
Potremmo anche perdere se non capirete tutti che la battaglia è di tutti noi. Il mondo ci guarda: giornalisti stranieri giungono qua, incuriositi da queste strane elezioni, rese ancora più emblematiche dall’arresto del boss Provenzano.
MA L’ITALIA DOV’E’?
Che queste elezioni abbiano un significato enorme lo sa il centrodestra, che, infatti, ha dispiegato forze inimmaginabili. La Sicilia è la sua ultima o più forte roccaforte e queste elezioni possono conferire forza, o togliere forza anche alle gambe del neo governo nazionale di centrosinistra. Noi, voi, ci rendiamo conto di questo?
Si perde quando si è soli e soli non vogliamo essere più, si perde quando i nostri leader pensano di poter vincere con i comizi degli ultimi giorni e qualche manifesto per strada. E’ ovvio che non basta e lo dimostrano le nostre sconfitte. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Abbiamo bisogno che voi, veniate in massa a vivere con noi questa primavera di passione politica: leader, dirigenti, movimenti di centrosinistra, intellettuali, artisti, gente di spettacolo, persone oneste. Venite con noi nelle periferie a parlare con la gente, a cantare, a recitare, a tenere comizi in piedi sulle sedie, a sgolarci dai megafoni delle automobili. Se avete il peso per essere ascoltati lanciate appelli pubblici dalle pagine dei giornali nazionali. Altrimenti contattate amici, parenti e conoscenti siciliani, per convincerli a votare per Rita Borsellino e appendere ai loro balconi lenzuoli bianchi con su scritto: RITA PRESIDENTE!.

Io mi auguro che ciò possa avvenire.. e che sinceramente, finalmente, qualcosa si smuova e cambi dal basso… senza aspettare la manna di un fantomatico salvatore della patria.
Un abbraccio ai Siciliani.

.:[sole fuori e nuvole in casa]:. giovedì, aprile 20, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia.
31 comments

..sono un pò assente in questi giorni..
39.8 – 39.5 – 38.9 – 37.7 – 39.1…
…sono i numeri di una tonsillite che Sara ha preso subito ai primi sbalzi di temperatura..
Augmentin e Tachipirina sono le armi che questo piccolo straccetto biondo ha per combattere tutta sola una lotta con gli incubi, i dottori cattivi, la testa che fa male e i sorrisi tristi di chi non sta bene.
Io e Franci siamo al 1000% vicino alla nostra piccola principessa.. ma più che coccole, giochi nuovi e canzoncine sussurate piano e infiniti Tom e Jerry visti e rivisti 1000 volte.. non possiamo…
Non vedo l'ora di sentire di nuovo la mia piccola dirigere la banda e correre per casa con in mano il coperchio delle pentole per suonare….

AGGIORNAMENTO DEL 24/04
Grazie a tutti siete stati veramente calorosi ad informarvi .. non avete idea di come mi abbia fatto piacere.
Sara si è ripresa nel giro di un paio di giorni e adesso dobbiamo legarla per evitare sudate e ricadute.. grazie a tutti.
Firmato.. un papà che rincorre una duracell di quasi 3 anni… 😉

.:[richieste difficili..]:. giovedì, aprile 13, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia.
50 comments

cominciano..
Scena .. durante la vestizione serale con il pigiamino..
"Paparonzolooo .. certo che sarebbe proprio bello avere un cagnolino.."
[gulp!]
"Ma Sara noi non abbiamo spazio per tenere un cagnolino"
"Ma coooome noooooo.. non dire bugieeee.. gualda di là in sala quanto spaziooo"
ed io con espressione di un ebete in difficoltà..
"Sara .. il cagnolino ha bisogno di tanto spazio e di un giardino.."
.."..ahhh… e noi non abbiamo il giardino vero?.. peccato.."
..pausa..
"Papiii.. "
"Si, Sara?"
"Compliamo un giardinooo??"
A quel punto sono riuscito a promettere che avremmo comprato insieme una casa con giardino così il cagnolino poteva giocare e correre con lei.

Ffffiuu.. per ora è andata..
Io ho avuto 3 cani e so cosa significa averne uno.. affetto incondizionato e lingua che lecca faccia e mani dalla felicità di giocare con te… ma anche impegni, sofferenze e veterinari e sguardi tristi di un amico che ti lascia…
Senza contare che da addetto ufficiale al trasporto spazzatura e lavori meno nobili in famiglia.. finchè posso vorrei evitare di aggiungere altre incombenze relative a rifiuti solidi e liquidi organici da esseri a quattro zampe…
🙂

Buone feste a tutti.

.:[brano del giorno]:. martedì, aprile 11, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
26 comments
You had to kill the conversation
You always had the upper hand
Got caught in love and stepped in sinking sand
You had to go and ruin all our plans
Packed your bags and you’re leaving home
Got a one-way ticket and you’re all set to go
But we have one more day together so

Love me like there’s no tomorrow
Hold me in your arms tell me you mean it
This is our last goodbye and very soon it will be over
But today just love me like there’s no tomorrow

I guess we drift alone in separate ways
I don’t have all that far to go
God knows I’ve learned to play the lonely man
I’ve never felt so low in all my life
We were born to be just losers
So I guess there’s a limit on how far we go
But we only have one more day together so

Love me like there’s no tomorrow
Hold me in your arms tell me you mean it
This is our last goodbye and very soon it will be over
But today just love me like there’s no tomorrow

Tomorrow God knows just where I’ll be
Tomorrow who knows just what’s in store for me
Anything can happen but we only have one more day together
Just one more day forever so

Love me like there’s no tomorrow
Hold me in your arms tell me you mean it
This is our last goodbye and very soon it will be over
But today just love me like there’s no tomorrow

Love me like there’s no tomorrow
Hold me in your arms tell me you mean it
This is our last goodbye and very soon it will be over
But today just love me like there’s no tomorrow

…oggi sono riflessivo…

Comunque è facile anche questa…