jump to navigation

.:[11 settembre/1]:. venerdì, maggio 19, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in mondo, vergogna.
trackback

L'altro giorno sono state rese pubbliche nuove immagini sull'attacco al Pentagono da parte dei terroristi di Al Qaeda.
Vi avviso. Io sono un sostenitore della tesi che sulla versione ufficiale ci sono dubbi, forti dubbi e teorie traballanti. Quindi se non vi va che io metta in dubbio la versione ufficiale.. potete passare oltre. Se volete continuare a leggere dovete essere pronti a rivedere tutte le affermazioni ufficiali finora sostenute.
Personalmente mi piace cercare di riflettere e di valutare una cosa in base ai dati di fatto e non agli isterismi di pensieri pro o filo qualcosa/qualcuno.

Le ultime immagini proposte dai media e divulgate dalla autorità americane non tolgono dubbi, ma semmai ne aggiungono di nuovi.

Alcune domande:

  • Come e' possibile che il filmato venga alla luce solo quasi 5 anni dopo? Che attinenza hanno con la condanna di Moussaui?
  • Come mai con la moltitudine di telecamere presenti (Hotel Sheraton, Dipartimento delle strade dello Stato, Distributore di benzina di fronte al Pentagono, e si suppone decine di telecamere ad uso di controllo del posto meglio difeso degli Stati Uniti), si sono divulgate delle immagini poco chiare e che non dipanano la nebbia delle domande, ma anzi.. la aumentano?
  • Come mai due telecamere (quella delle prime immagini divulgate già qualche anno fa e quella di queste ultime immagini) sono puntate sullo stesso punto?

Ci sono poi altre domande sulle modalità di approccio dell'aereo, sulle capacità di pilotaggio del terrorista e su di che fine abbia fatto il boeing, ma per questo vi consiglio di recarvi qui e, se volete anche qui, per farvi delle idee più precise.

La lettura può essere lunga ma sicuramente interessante e, secondo me, stimolante.

Inoltre questo filmato vi aiuterà a rendervi conto di come le nuove immagini non diano altro che nuove perplessità.

Concludo con alcune affermazioni.

  • Non sono antiamericano.
  • Non sono pro-terroristi.
  • Io sono per la verità.. quella vera e non quella che ci viene propinata come tale, per rispetto delle vittime dell'11 settembre, di tutti quelli che a causa delle guerre scatenate in nome della "lotta al terrorismo" sono cadute e per rispetto verso me stesso.

Voglio la verità! Ne ho diritto. Anche se questa verità può sconvolgere la mia visione del mondo.

Voi cosa ne pensate? 

Annunci

Commenti»

1. bragiu - venerdì, maggio 19, 2006

Emilia says:
Concordo appieno su tutti i punti di riflessione.

Inoltre: se l’”aereo” era in fase di rullaggio, era a quel punto oltre gli 800 Km orari. Una massa di quel tipo catapultata su un’obiettivo fisso a circa 1.000 km orari, decuplica il peso di massa al momento dell’impatto…

Troppo complicato??

2. bragiu - venerdì, maggio 19, 2006

L’unico appunto è che l’aereo non era in fase di rullaggio che se non erro è la fase precedente il decollo oppure successiva all’atterraggio per permettere all’aereo di giungere alla pista oppure di spostarsi dalla pista di atterraggio al punto di “scarico” passeggeri.
In ogni caso ipotizzando che rimangano 800 km orari.. i calcoli non fanno una piega…
Grazie

3. Emilia - venerdì, maggio 19, 2006

errata corrige:

in effetti la fase di rullaggio ce l’ho nel cervello “rollato” dal polline di prima mattina….

Intendevo dire: un aereo in fase di decollo avanzato…(potremmo aggiungere qualcosina in meno alla decuplicazione di massa all’impatto, considerando la “curva” effettuata sul canale di volo…..)

Adoro l’aereonautica….Odio le cazzate che vengono dette con così palese demenza…..e concordo che, non si tira fuori dal cilindro una minchiata dopo “appena” cinque anni….

Inoltre: ‘ste benedette telecamere a che servono messe in punti impropri??? No, il fatto è che ci fanno vedere quello che gli pare e la gente abbocca…..

…presente la “MonoCamera” su Provenzano???
Alla faccia dei Servizi: girano ancora coi Walkie Tolkie??

4. bragiu - venerdì, maggio 19, 2006

–>Emilia
Esatto.
Io sono convinto che questo pezzettino di hollywood è stato tirato fuori a bella posta per preparare l’arrivo di un nuovo filmato, magari montato professionalmente, che dovrebbe far tacere tutte le voci…
Staremo a vedere.

5. Emilia - venerdì, maggio 19, 2006

Concordo.

…ohi…a furia di concordare…facciamo un concordato?? 🙂

6. bragiu - venerdì, maggio 19, 2006

–>Emilia
L’ultima la vorrei cassare per non offendere lo Zelig. 😀
ahahahah

7. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

# Barbara Says:
May 19th, 2006 at 1:37 pm e

Non commento il post… sarebbe troppo lunga… ma ti lascio un bacione e ti auguro un sereno fine settimana.
Barbara

8. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

–>Barbara
Come preferisci, ma mi interessa la tua opinione…
Bacio anche a te

9. Irlanda - venerdì, maggio 19, 2006

Non credo MINIMAMENTE alla fiaba dell’aereo.Anche le ultime immagine non dicono nulla,anzi secondo me ribadiscono la tesi del missile…
In generale credo che solo tra molti anni sapremo la veritâ. (per l’omicidio Kennedy ancora attendiamo)

10. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

–>Irlanda
Grazie!!
Sono più ottimista. Al tempo di Kennedy non esisteva internet non c’erano i blogger non c’era gente che parlava liberamente di queste cose.
Grazie ancora.

11. disastro - venerdì, maggio 19, 2006

sinceramente non mi sono posta il problema del chi e del perchè…..
sono stata, ed ogni volta che ci penso lo sono ancora, shoccata dalle immagini degli aerei che entrano dentro le torri gemelli……
l’unico pensiero è per quelle persone che, mentre lavoravano, sono state travolte dagli eventi!

p.s. carina la casina nuova, ieri non mi ha fatto pubblicare il commento, chissà ora!

12. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

–>disastro
..certo è che il chi e il perchè hanno giustificato due guerre e tantissimi morti…
E’ fondamentale porsi questa domanda..e pretendere le risposte esatte.

P.S.:
Adesso è arrivato il commento.. qualche problema di inesperienza mia forse.. 🙂

13. ilmassimo - venerdì, maggio 19, 2006

Eccomi qua!
Ciao. Noi non ci conosciamo. Io sono ilmassimo; piacare.
Si, si; son messo un po’ male. Vedi cara mia, il punto è che non trovo via d’uscita. Tutto questo “fare” deve sfociare im un mare sennò non ci sto.
Hai mai letto “Lettere dalla Kirghisia”? Un libro stupendo che da bimbo sognavo ancora prima di essere scritto. Lo sto pubblicando nel blog; ti va di leggerlo e poi, se lo ritieni corretto aiutarmi a divulgarlo pubblicandolo nei blog e magari rispondere alla lettere dalla Kirghisia? Te le invio.
Grazie fin da ora… ciao

14. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

–>ilmassimo
Ciao,
piacere mio.
Mi piacerebbe con te discutere su quello che vuoi, ma ti chiedo due cortesie:
1. cerca di stare in tema (non mi scandalizzano gli OT), ma almeno dalle persone che conosco.
2. “cara mia” denota che non hai letto con attenzione e questo non è piacevole.. e si .. in effetti ho ricevuto una mail con una pappardella.. avresti dovuto presentarti prima.. l’ho classificata come spam non sapendo chi tu fossi.
Ti leggerò comunque sul blog e se ne vale la pena.. ben venga.
Ciao e benvenuto nella casa di BEPPONE, cara mia 😀

15. Penny - venerdì, maggio 19, 2006

Assurdo cercare di sbombazzarci questa cavolata. Non ho mai creduto alla storia dell’aeroplano e mai ci crederò.

E’ troppo evidente.
Sono dei pagliacci.

Buon pomeriggio caro.

ps
in aeroplano in fase di decollo raggiunge al max la velocità di 250/300 km/h (poi varia a seconda della grandezza dell’aeromobile) 😉

16. conte - venerdì, maggio 19, 2006

sinceramente quando ho visto quelle immagini ho pensato che la verità non la sapremo mai..purtroppo…non si vede nulla..che schifo

17. Beppone - venerdì, maggio 19, 2006

–>conte
Ciao Conte.. mi fa piacere la tua visita.. concordo .. che schifo.. sulla verità… quien sabe?

18. lapegiulia - venerdì, maggio 19, 2006

Sarebbe bello avere una verità, ma come molti “misteri” penso che sarà dura che venga veramente a galla…per ora restano le nostre domande e i nostri interrogativi…buon fine settimana

19. Emilia - venerdì, maggio 19, 2006

Per Penny: in aerodinamica i calcoli sono un “pochino” più sofisticatelli”….scusa, non te la prendere, non è un’offesa: quando parlo, lo faccio solo se ho cognizione di causa…ciao (da – anche – un ex paracadutista) :))

20. keshya - sabato, maggio 20, 2006

verità.. giustizia.. mmmh chissà perchè le vedo sempre più sporche queste due parole..

e ci sono miliardi di cose che non quadrano oltre quelle che hai elencato tu..
..e non solo in questo incidente/attentato ahimè..

a volte mi sembra che ci trattano come piccoli contenitori da frigo…
… ci riempiono con tutte le cose che “avanzano” e ci mettono su un piano dimenticato del frigorifero.. poi.. dopo un pò di tempo (sempre troppo) quando si rendono conto che le cose che ci hanno “dato” stanno marcendo.. prendono, buttano e ci lavano di nuovo.. pronti per essere riempiti con qualcos’altro..

azz.. ops.. scusami beppone caro.. forse sono stata un pò troppo contorta.. ma ho litigato con l’italiano tanti anni fa e ancora non facciamo pace.. e poi data l’ora, un pò di sgrammaticità è consentita 😉

notte notte

21. Beppone - sabato, maggio 20, 2006

–>keshya
Sei stata chiarissima.. e ti ringrazio del pensiero..
Sono d’accordo e .. fa freddo in frigo.. ho voglia di un pò di sole… 🙂

22. Abele - sabato, maggio 20, 2006

Per abbattere un aereo si slanciano piú missili aria aria specialmente in considerazione del fatto che un boeing é un bestione di 700t per cui non bisogna farlo esplodere ma anche modificarne la traiettoria.

Francamente sono convinto che il pentagono sia stato colpito da un missile aria-aria dopo che gli altri avevano abbattuto il boeing.

La mia opinione é anche suffragata dal fatto che avevano giá iniziato ad evacuare quell’ala del pentagono e quindi non é credibile che non avessero anche cercato di difenderlo.

Un abbraccio

Guido

P.S. Nel tuo BLOG i commenti sono scritti tanto piccoli che sono invisibili sul mio monitor.
Io li ingrandirei.

Ri abbraccio

Guido

23. Emilia - sabato, maggio 20, 2006

Aggiungo che: la traiettoria di un Boeing non è gestibile così facilmente: intendo dire che oltretutto, è inverosimile il fatto che con un Boeing si possa fare i Kamikaze…..vabbè, troppo lungo da spiegare tecnicamente….

24. Beppone - sabato, maggio 20, 2006

–>Abele
La tua idea è interessante, ma … io ci tengo a stabilire solo una cosa.
La teoria ufficiale NON sta in piedi, grazie a dati di fatto! Poi da comune cittadino non voglio addentrarmi in ipotesi (che comunque ho in testa) perchè non ho sufficienti dati a supporto.
Quindi.. non è un boeing quello che è arrivato nel pentagono. PUNTO! Quindi questo significa che Bush & Co. ci hanno mentito! E se ci hanno mentito sul pentagono dove ci hanno detto la verità?
La tua ipotesi mi “perplime” su alcuni punti.. dove sono i resti dell’aereo?
Un missile aria-aria se non ricordo male ha potenzialità esplosive ridotte a favore di effetti dirompenti.. ma qui mi fermo perchè la mia ignoranza in materia non mi permette di fare ipotesi serie.

P.S.: Cerco di ingrandire i caratteri anche se non ho visto come fare.. 😦

25. Beppone - sabato, maggio 20, 2006

–>Emilia
Questo è un altro dei punti deboli della teoria. Infatti ho rimandato qui proprio perchè troppo lungo dibatterne in un post o in un commento.

26. andreadidue - sabato, maggio 20, 2006

io sono un sostenitore della tesi: sono stati gli americani ad architettare l’attentato. anzi, è molto più che una tesi o una semplice insinuazione. non ricordo se te l’ho già detto, ma in rete gira un video visto da oltre 2 milioni di persone, che è quello più documentato fra quelli usciti fino a oggi. dura 80 minuti, lo trovi su “www.arcoiris.tv”, il nome è “loose change”.
ad ogni modo, ti posso preannuciare che i video che hanno ripreso lo schianto al pentagono, sono occultati da un organo americano, non ricordo se la CIA o quale altro.

27. Nicolò - sabato, maggio 20, 2006

Questo significa che devo cambiare l’indirizzo del tuo blog sul mio sito?

Per quanto riguarda queswto pseudoattentato al pentagono è ovvio che si tratti di una mistificazione in perfetto stile Bush, ovvero il tentativo di fermare un’inondazione con dei sacchi di sabbia. La rete negli ultimi 5 anni ha infatti iniziato a diffondere documenti, sia video che scritti, che mettevano in evidenza tutte le contraddizioni di ciò che è avvenuto prima delle 2 guerre mediorientali. Il filmato diffuso dalla casa bianca è evidentemente un falso, e le prove di questo, come voi avete ampiamente documentato sia nel post che nei suoi commenti, sono molteplici. La mia opinione di laureando in ingegneria meccanica (che si fonda soprattutto su un mio breve stage all’aermacchi), è di tipo puramente strutturale. Le immagini mostrano che l’aereo si è infilato nel pentagono come un proiettile si infila nel legno. In realtà per come è strutturato l’aereo, dubito che le ali avrebbero resistito allo scontro, soprattutto perchè vista la loro funzione, dubito che siano in grado di sopportare forze di taglio, parallele al loro asse, particolarmente elevate. Idem per le fusioliere, avendo assistito a delle prove di resistenza dei motori (dei polli vengono lanciati a una certa v contro di esse, fa ridere ma è vero) avrebbero dovuto frantumarsi nello scontro. La stessa cosa sarebbe dovuta accadere alla cabina. Inoltre l’aereo nel filmato ha un insolito “atterraggio”, cade infatti inclinato, finendo precisamente in quella zona del pentagono che era in fase di ristrutturazione. Chiunque abbia visto un film con Nicolas Cage (Con Air) o Harrison Ford (Air Force One) sa che l’atterraggio di fortuna di un aereo, indipendentemente dal pilota, comporta molta imprecisione, ed è strano che il prato inglese del pentagono sia rimasto immacolato. Le prove sono molteplici, e non è mia intenzione documentarle in quanto non ho le competenze necessarie. Faccio però una breve riflessione. Questa politica informativa, mirata a sostenere il falso, dovrebbe far riflettere su quelle che sono le intenzioni della casa bianca, che è disposta a gravissime manipolazioni della realtà pur di legittimare forti azioni di politica estera. L’esempio ultimo è quello di akhmadinejad, un leader senza dubbio fondamentalista ma che viene spesso strumentalizzato (la prova si trova qui: http://svolte-epocali.blogspot.com/2006/03/orrori-di-traduzione.html).
Una sorta di “Divide et Impera” in salsa neocon che ci mette gli uni contro gli altri con l’unico scopo di rafforzare le influenze statunitensi.

P.S.: in bocca al lupo per il nuovo blog!

28. Beppone - sabato, maggio 20, 2006

–>andreadidue
Loose Change? 🙂 in questo mio post lo pubblicizzavo 😉

–>Nicolò
Grazie del tuo contributo.
In effetti la domanda è:”Ok.. mi avete cacciato palle sul pentagono? Su cosa mi avete detto la verità?”
Ed inoltre.. scandaloso (oppure ovvio) il comportamento dei media ufficiali.. tutti asserviti alla legge della tesi ufficiale intoccabile.!
La mia rabbia aumenta quando chi, cerca di capirci qualcosa viene additato come antiamerikano oppure complottista, paranoico, amico dei terroristi…ecc.ecc.
Grazie dell’in bocca al lupo.

29. luigi - domenica, maggio 21, 2006

Tu hai dei buddi, anche io, ho solo una certezza: non mi fido di Bush e dei suoi compari.
Buona domenica.
Un abbraccio,
luigi

30. luigi - domenica, maggio 21, 2006

Tu hai dei dubbi, anche io, ho solo una certezza: non mi fido di Bush e dei suoi compari.
Buona domenica.
Un abbraccio,
luigi

31. adry - domenica, maggio 21, 2006

io non ho visto nessun aereo!!! ho visto solo un lampo di luce che si abbatte sul pentagono!… ho visto tutti i filmati che hai segnalato ed io credo proprio che non ci sia stato nessun aereo,ma solo un missile , sparato per sbaglio dagli americani, che avranno fatto un casino in quei momenti concitati che sicuramente sono avvenuti… tutto questo per non dire che l’aereo , che con molta probabilità si stava dirigendo al pentagono, l’hanno abbatuto loro.. se avessero detto questo tutti sarebbero usciti abbastanza impopolari!!!

32. vulcanochimico - domenica, maggio 21, 2006

Non credo che la “verità vera” la sapremo mai..ci sono troppo interessi economici dietro la vicenda.Grazie per le tue visite al mio blog;-).Un saluto e..A presto:-)

33. Beppone - domenica, maggio 21, 2006

–>luigi
Però il concetto è che per chi non e’ antiamericano di suo..questa storia schifosa dovrebbe far nascere seri dubbi sulla “realtà ufficiale”.

–>adry
Ok. Dato di fatto 1. Non c’è aereo che entri nel pentagono.
Dato di fatto 2. Il governo ha mentito.
Dato di fatto 3. I media hanno “coperto” il governo.

Dopo.. si entra nelle ipotesi.
La tua ipotesi come tutte quelle che si possono esprimere ha parecchi elementi a favore, ma alcuni “pesanti” contro.
Dov’è finito l’aereo. Abbattuto da un missile non vuol dire polverizzato.. da qualche parte dev’essere… Ipotizziamo in mare? Non è vicinissimo.. in questo caso come si può giustificare il missile “per sbaglio” finito rasoterra sulla più importante struttura militare (guarda caso proprio quella da difendere)??
mmhh.. cara zia adry.. ho paura che non sia la risposta esatta…
Io non ho la verità in tasca, ma su alcuni paletti fissi ci sono arrivato.

–>vulcano
E’ un piacere visitarlo.
😉
Forse non verrà ammessa facilmente, ma il processo è in moto e ormai inarrestabile.

34. Q - domenica, maggio 21, 2006

Il complotto dei complotti sul complotto. Potrebbe essere un gioco di parole ma non lo è. CIA, FBI, INTELLIGENT, CRIMINALPOL, SERVIZI SEGRETI strutture al servizio del Dio denaro. Due esempi: Basterebbe una squadra di quattro persone per scovare Bin Laden, altretante ne bastavano per la cattura di Saddam, al limite un cecchino ben appostato. invece, guerra, armamenti, petrolio, risorse naturali ecc.
è tutta una menzogna una presa per il culo e via di questo passo, dalla Cambogia a oggi non è cambiato nulla e mai cambierà. Purtroppo.

35. Beppone - domenica, maggio 21, 2006

–>Q
Sai..da un lato la penso come te.. ma dall’altro una mossa anche per i nostri pargoli bisognerà darsela no?

36. Penny - lunedì, maggio 22, 2006

Ciao Emilia,
non me la prendo, ci mancherebbe.

Ma ci terrei comunque a farti sapere che se parlo lo faccio anche io con cognizione di causa e in qualità di “moglie” di un pilota.
E chi pilota gli aerei conosce aspetti tecnici che forse un paracadutista (che dagli aerei si lancia) può ignorare.

Non avermene e scusa se insisto ma se un aeroplano si stacca dal suolo a 800 km orari (secondo il tuo punto di vista), in volo cosa tocca?
Nemmeno i caccia raggiungono queste velocità in fase di decollo.

Un saluto 🙂

37. Beppone - lunedì, maggio 22, 2006

–>Penny
In effetti, onde evitare che succeda un altro 11 settembre :), non capisco da dove sia venuta la parola DECOLLO.
Stabiliamo che l’aereo era in volo e stava puntando a terra e quindi mai e poi mai si tratta di decollo anche perchè era in volo da parecchio..
Inoltre il puntare a terra non si intende come si fa per un ATTERRAGGIO, quindi .. da una velocità di crociera di 800 km/h si può solo ipotizzare un aumento..
Ovviamente andando raso-terra (come sostenuto nelle immagini) si può ipotizzare una leggera diminuzione della velocità (non tanto da stallare), ma per mantenere meglio il controllo.
In ogni caso 800 o 700 km/h non permettevano cabrate atte a giustificare il mancato scontro con la collinetta e con i rulli del cavo alto 2 mt.
Sono orgoglioso di aver suscitato discussione anche in due donne intelligenti come voi.. 🙂
P.S.: Neanche Vespa avrebbe saputo mediare meglio 😉

38. Penny - lunedì, maggio 22, 2006

E’ stata la frase “se l’”aereo” era in fase di rullaggio, era a quel punto oltre gli 800 Km orari” a fare saltare fuori la parola “decollo” o “aeroplano che si stacca dal suolo”…. 😉

E tu sei decisamente meglio di Vespa, mio caro. 😀

39. Beppone - lunedì, maggio 22, 2006

–>Penny
bzzzzz ehehehehe

40. Calimera - lunedì, maggio 22, 2006

Ciao carissimo! Tutto bene? Mi mancano le tue incursioni……come back soon 😦

41. Beppone - lunedì, maggio 22, 2006

–>Calimera
Ciao Cali. Sono stato impegnato con la nuova “casa” …., ma arrivo presto! 😉

42. Azzurra - sabato, novembre 4, 2006

Buon luogo, congratulazioni, il mio amico!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: