jump to navigation

.:[nebbia]:. lunedì, ottobre 9, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in pensieri.
trackback

Ricomincia..
Le giornate di bel sole spaccapietre sin dalla mattina lasciano il posto all’umido di ottobre.

Oggi è la prima giornata di nebbia in val padana.. (non ha niente a che vedere con questo)… e come sempre la nebbia mi fa riflettere.
Stamattina in scooter.. intabarrato per l’umidità che permeava le ossa.. mi piaceva guardare i campi.. e ascoltare i suoni ovattati… guardare un sole pallido che cercava in tutti i modi di fare arrivare il suo caloroso abbraccio fino alla terra..
Perchè corro sempre?
Perchè corriamo?
Dove abbiamo bisogno di andare sempre così velocemente?
Ai tempi di Portobello ricordo bene una mitica puntata in cui un sedicente “genio” propose di abbattere una montagna per creare così un flusso d’aria che ripulisse la pianura dalla nebbia.
Ero piccolo e la cosa mi affascinò, ma riflettendoci adesso, indipendentemente dalla bontà dell’idea, perchè oggi la nebbia ci da così fastidio mentre decenni fa era accettata come parte della natura in cui viviamo?
La risposta è una sola..
abbiamo bisogno di andare, arrivare, correre, fare in fretta e tutto quello che ci si mette di ostacolo va rimosso.. una strada stretta (allarghiamola).. una coda di traffico (passiamo per la corsia di emergenza o cerchiamo una via alternativa)..
Così la nebbia.. ci da solo fastidio e vorremmo non ci fosse.
Intendiamoci.. quando guido non mi piace la nebbia.. ma la colpa è sua che è sempre esistita oppure la mia che cerco di arrivare sempre prima in posti in cui ho sempre da fare, impegni da rispettare, vita da consumare alla ricerca di un equilibrio che non esiste se non nelle mie illusioni?
La nebbia ha un suo scopo specifico… tiene umida una terra che è talmente ricca anche grazie a questo aiuto, da sfamare generazioni di persone..
Io perchè corro?
Come avete visto sono abbastanza latente dalla blogosphera .. proprio perchè continuo a correre.. e perchè?
La nebbia ha aperto riflessioni nella mia mente.. riflessioni inquietanti..
Non voglio passare la mia vita a correre… non voglio vivere per lavorare.. non voglio arrivare ad un certo punto.. girarmi indietro e accorgermi di potermi finalmente fermare perchè le mie gambe non ce la fanno più a correre.
Voglio vivere meglio adesso .. me lo devo.. lo devo alla mia famiglia.. e forse.. tra le altre cose.. potrò dedicarmi di più alle cose che mi piacciono.
Un buon inizio settimana amici..
PS:
Non fateci caso.. è lunedì’ 🙂

Annunci

Commenti»

1. lapegiulia - lunedì, ottobre 9, 2006

già smettere di correre e vivere meno senza affanni….io amo la nebbia, amo la neve…un pò meno la pioggia…ma non perchè “corro”…..vorrei tanto avere più tempo per me questo si! un baciotto e buon inizio di settimana a te…forza che lunedi è quasi finito….

2. disastro - lunedì, ottobre 9, 2006

bella la nebbia quando la guardi “correre” (perchè corre anche lei) dietro ad una finestra con una bella tazza di cioccolata calda, un po’ meno bella quando sei tu che corri in una giornata di autunno in piena autostrada!

Bei pensieri, perfetti per un lunedì, quando cominci a correre per la settimana e ti accorgi che in un nanosecondo è già arrivata la domenica sera della settimana appena passata!
I nostri nonni non portavano l’orologio e vivevano benissimo, io sono appena arrivata e non ho nemmeno il tempo di fare pranzo perchè è già tardi!

La montagna da abbattere era il monte turchino ed il signore che propose questa idea (un autista di autobus milanese) me lo ricordo bene anch’io! La sua teoria era semplice: se abbiamo fumo in casa apriamo la finestra e facciamo corrente, la finestra da aprire, secondo lui, era l’abbattimento del Turchino che sta da secoli tra il piemonte e la liguria!

Buona settimana, vedo se riesco a mangiare almeno un pomodoro!

P.S. Qui già la scorsa settimana c’era nebbia….ed io ero in autostrada per correre in udienza!

3. Anonimo - lunedì, ottobre 9, 2006

caro mio vivere per lavorare…sai quante volte vorrei mollare tutto e andarmene chissa dove???
vorrei fare il contrario di mio padre che dalla sicilia è venuto a roma…li ho una casetta con un mimino di entrata ( mille 200 euro) potrei vivere tranquillamente …ma sono discorsi che faccio perchè non ho famiglia..e poi ci vuole coraggio.saluti miticooo!!
conte

4. Ofyp - lunedì, ottobre 9, 2006

fermati. (e lo dico a te per dirlo a me…)
🙂

5. lameduck - lunedì, ottobre 9, 2006

Si, voleva spianare il Turchino, me lo ricordo!
Ecco dov’era finita la nebbia, te la sei presa tutta te. Da noi sono anni che è diventata rara. 😉
ciao!

6. eulinx - lunedì, ottobre 9, 2006

A me la nebbia piace, mi va a genio! Così come il cielo grigio, la pioggia, il freddo. Non mi mettono tristezza, al contrario, mi danno un senso di serenità.
Fermati, Beppone, guardati intorno e godi della meraviglia della tua splendida famiglia (fa anche rima).
Un bacio, buona settimana. 🙂

7. Stefania - lunedì, ottobre 9, 2006

Già sarebbe bello potersi scegliere i propri tempi…purtroppo il lavoro, gli impegni vari, la casa ti impongono delle tabelle di marcia ben precise…però il sabato e la domenica NO, quelli me li voglio godere, non c’è lavatrice, folletto o rompiscatole di turno che tenga! Il fine settimana mi godo la famiglia e se voglio mangiare alle undici o alle due lo faccio, e si esce se ne abbiamo voglia, quando ne abbiamo voglia e andiamo dove ci pare…W la Libertà (almeno 2 giorni alla settimana…)
Bentornato Beppone 😉

8. ghizlan - lunedì, ottobre 9, 2006

inspira…espira…ascolta il tuo ritmo…segui con lo stomaco ed il naso il passaggio dell’aria dentro il tuo corpo, nn pensare…
ehi…per un attimo mi sono sentita una maestra di yoga, tipo, vestita di canapa trattata che beve the verde tutto il giorno, ascelle non depilate…presente?
un attimo…più o meno…lo sono! eh eh eh
buon lunedì!

p.s. ma scusa, comè il tuo indirizzo qui, per passsare da te o trovo un link in giro o non so come metterti!

9. maga - lunedì, ottobre 9, 2006

nelle sere di nebbia castagne e vino e un bel plaid per stare al calduccio sul divano!
e per strada si va piano, mi raccomando!

10. BBMount - lunedì, ottobre 9, 2006

Questo post mi fa venire in mente quella stupenda scena di “Amarcord”di Fellini…dove il nonno si smarrisce davanti al cancello di casa a causa della nebbia che invade tutto il viale…. e il bue(o la mucca) appare al bambino trasfigurato, quasi avesse assunto le sembianze di un antico mostro preistorico che esce dalla cortina bianca e fumosa. Era davvero una scena magica.La nebbia trasfigura le cose, le fa apparire sotto una diversa luce. La nebbia simboleggia il sogno. Ecco perchè nella realtà odierna, dove si deve essere lucidi e razionali ad ogni costo, viene osteggiata. Un bacio e vienimi a trovare, quando puoi…Buon inizio settimana!

11. Astralla - lunedì, ottobre 9, 2006

La nebbia mi piace e anche no…mi piace perchè rende tutto ovattato, non mi piace perchè scompare tutto e mi fa entrare il freddo umido dentro…Sai Beppone, tu che sei icino e che vivi un pò della nebbia che incontro anche io che credo comunque che non sia la nebbia che ci fa rallentare , è la vita che vogliamo vivere, con calma, nei singoli gesti e con un sorriso! Un abbraccio antinebbia, comunque! 😉

12. Nicola - lunedì, ottobre 9, 2006

Beppone … ma non abitavi a Roma ?
Un caro saluto
Nicola

13. fabio.evergreen - martedì, ottobre 10, 2006

Ma se c’è la nebbia come fai a correre? 🙂
A me la nebbia mette tristezza e malinconia, credo perchè nasconde le cose. Sarà l’effetto del lunedì, ma hai proprio ragione, corriamo sempre. Il tempo non basta mai. Forse dovremmo anche accontentarci, sfruttare tutti gli attimi della nostra vita, dire basta, stop!
Un caro saluto

14. aegaion - martedì, ottobre 10, 2006

La nebbia vera- non lo sporadico velo grigio che scende a Roma- l’ho conosciuta veramente solo qualche tempo fa, sulla Roma- l’Aquila. Una scoperta “sensazionale”: un nuovo modo di percepire o di non percepire suoni e immagini. Più strabiliante della scoperta della neve (conosciuta a venticinque anni). Carissimo, approggio il tuo proposito di riprenderci il tempo che ci spetta. Conosci “Chi arriva prima aspetta” dei Ratti della Sabina? Vai sul loro sito e puoi ascoltarla. E’ un bel progetto di vita. Baci

15. luigi - martedì, ottobre 10, 2006

Non abito dalle tue parti, ma la nebbia è anche una compagna delle mie zone.
Hai ragione non è lei che è cambiata ma i nostri ritmi che sono infernali.
Anche io ho rallentato con il blog perchè non ho più il tempo.
Bisogna trovare il coraggio di fermarsi e di cercare di imporre i propri ritmi.
Un abbraccio,
luigi

16. Q - martedì, ottobre 10, 2006

Io che vivo nel paradiso della nebbia (come te del resto) fai come me: Indossa un bel paio d’occhiali con le lenti gialle. Non servono a un cazzo ma fanno fico. A proposito del Turchino, in quel luogo dimenticato da Dio, trovi la nebbia anche a luglio..nel caso ne sentissi la mancanza ora sai dove andare.
😉

17. pachiderma - martedì, ottobre 10, 2006

corriamo per spazzare via la nebbia…

18. RueMeridian - martedì, ottobre 10, 2006

Comprendo bene cosa intendi, troppo spesso capita anche a me di fermarmi un attimo e guardando il calendario mi rendo conto che dall’ultima volta che mi sono fermata un momento sono magari passate due, tre settimane. Sono così presa dalle mille cose di ogni giorno che magari arrivo a sera e non ho giocato nemmeno un minuto con le mie piccole.
Siamo costretti a tenere il ritmo sempre e comunque, ma mi chiedo…cosa succederebbe se un giorno decidessimo di fermarci davvero e goderci quello che abbiamo??
A me la nebbia è sempre piaciuta ( non quando guido è ovvio).
E’ come se aprisse la porta su un’altra dimensione, vediamo tutto sotto un’altra prospettiva quando scende la nebbia, i suoni cambiano e tutto sembra pacifico.

Grazie per la tua visita e per gli auguri.
Buona giornata
Rue

19. Cilions - martedì, ottobre 10, 2006

Lascia stare, spostarsi con la nebbia è sempre un casino… ma è così affascinante…

20. adry - martedì, ottobre 10, 2006

bellissima la foto!!! ed anche io mi ricordo quella puntata di portobello, e mi ricordo che c’era la panicucci, mi piaceva tantissimo quando ero piccola, ero affascinata dai sui capelli all’epoca lunghissimi! 😛
per quanto riguarda il fatto di correre… purtroppo la vita che facciamo in città va a mille, nei paesi non è così… ed è molto meglio! 🙂
ed ora ti lascio… perchè devo “correre” a fare il cambio di stagione!!! 🙂
come va la panzola?
un bacetto a tutti voi! :*

21. zialaura - martedì, ottobre 10, 2006

Post meraviglioso Beppone, riflessioni che tutti dovremo fare più spesso!
A me la nebbia piace, sempre però guardandola da dentro casa o camminarci dentro a piedi…molto meno quando sono al volante!!
Però come tutte le cose della natura anche lei ha il suo bel perchè!
Quanto manca perchè anche Giulia venga a conoscere la nebbia, il sole, la luna, la pioggia, le nuvole, le stelle……?????’
Un bacione

22. andreadidue - martedì, ottobre 10, 2006

le tue riflessioni non fanno una piega, e son d’accordo con te: corriamo corriamo, per produrre. siamo la benzina di un’economia che, tra l’altro, e putroppo, va a diesel; non ci accorgiamo, o non ci permettono di accorgerci, che siamo il carburatore sbagliato, e nel frattempo continuiamo a bruciare.
andrea

23. Calimera - martedì, ottobre 10, 2006

agge considerazioni, ma bisogna fare i conti con le bollette a fine mese, con i desideri, le aspettative, il desiderio di un futuro migliore e fermarsi, allora, sembra davvero impossibile -:( Un bacio, friend!

24. giulia -magacirce - martedì, ottobre 10, 2006

ma siamo conterranei…???pero’ da me c’era il sole oggi….
bellissimi i tuoi post sempre….un abbraccione

25. Fioredicampo - martedì, ottobre 10, 2006

Il lunedì non riesco ad essere molto propositiva…
Per fortuna da me non c’è quella nebbia che mette tanta tristezza!
Un abbraccio a tutta la famiglia:-) Fioredicampo

26. coneja - martedì, ottobre 10, 2006

La nebbia non mi dispiace, ma ho la fortuna di abitare in collina: spesso la vedo giù, che si agita come un mare! 🙂

27. Beppone - martedì, ottobre 10, 2006

@lapegiulia
Già.. ma noi corriamo tutti i giorni.. non solo il lunedì 🙂

@disastro
Esatto Ale.. proprio il turchino.. 🙂
La nebbia in se non è piacevole perchè ci dobbiamo correre in mezzo.. ma fossimo fermi o lenti come lumache potremmo apprezzarne l’atmosfera ovattata 😀

@conte
Si ha più coraggio quando si è soli.. una volta insieme a qualcuno di cui ti interessa ogni respiro.. il tuo coraggio si scioglie come neve al sole… Se vuoi provare fallo ora.. non rinviare..

@ofyp
A parole è facile..

@lame
Veramente anche noi non abbiamo poi avuto tanta nebbia in questi anni…. 😉

@eulinx
Già proprio quello che penso.. grazie altrettanto…

@stefania
Vedi.. è proprio per questo che non mi piace.. se sei fortunato .. 2 giorni alla settimana.. e la nostra vita ? Io, tu, i nostri figli si meritano di meglio che non brandelli di tempo strappato al lavoro e agli impegni.

28. Beppone - martedì, ottobre 10, 2006

@ghizlan
Auuummmmmmmmmmmmmmm………. va bene così 🙂

@maga
Oooookkkeyyyyyy mammina 😛

@bbmount
Questo è un’ottima analisi….. diciamo che la nebbia ci fa guardar dentro..

@astralia
Vero.. ma a volte è troppo difficile rallentare.. ed è molto più facile.. correre avanti e rotolare di giorno in giorno..

@nicola
No Nicola.. come penso possa intuire dalla foto.. sono nel mezzo della pianura padana.. 🙂

@fabio
mmhhh.. invece credo che è proprio perchè ci accontentiamo che corriamo e rinunciamo a vivere…

29. Nicolò - martedì, ottobre 10, 2006

Buon inizio settimana a te, Beppe 🙂

“Non ho tempo per avere fretta”, John Wesley

30. Stefania - mercoledì, ottobre 11, 2006

Sono d’accordo con te, ma purtroppo credo che non ci sia molta scelta…a meno che non si abbiano i soldi che ti escono dalle orecchie 😦
Baci

31. Beppone - mercoledì, ottobre 11, 2006

@aegaion
Sensazionale è il termine giusto.. Non li conosco.. vado subito ad ascoltarli.

@luigi
Esatto.. ci vuole molto coraggio e un pizzico di incoscienza…

32. nadia - mercoledì, ottobre 11, 2006

ogni attimo in cui corro corro corro….e tante bellissime cose mi sfuggono ..penso : ma la vita e’ tutto qua?
invece basterebbe sapersi fermare e assaporare ogni cosa …
FOSSE ANCHE LA NEBBIA …

tu per un attimo lo hai fatto ne hai vista la bellezza e l’ hai scritto .
baci beppe anche alle tue donne.

33. Beppone - mercoledì, ottobre 11, 2006

@q
Fico! Come questi? Ok li compro subito! 😀
Per il turchino.. mmmhh buona idea… a luglio anzichè al mare vado là! 🙂
@pachiderma
E siamo anche stupidi perchè lei ci avvolge e non viene spazzata via da nulla.. 😦

@rue
La tua domanda .. cosa succederebbe se… non voglio farmela quando sarò in età da pensione.

@cilions
Per me è come ascoltare la musica ad occhi chiusi.. mai provato?

@adry
Non ricordavo la panicuccibaby 🙂 (argomento di nonna’s day?) 🙂 🙂
La panzona cresce e fra poco scoppia 😀

@zialaura
Poco.. ormai un paio di settimane scarse… presto vedrete le foto… 🙂

@ad2
Sai cosa mi fa riflettere di più ? Che questi pensieri vengano ad un giovane come te… E’ una bella cosa che te ne accorga alla tua età.. continua a tenere gli occhi aperti andre…

@calimera
Verissimo.. ma .. mi ricorda l’immagine di quel padre di famiglia che non sta mai con i propri bambini perchè deve correre anche per loro.. e poi .. quando si ferma.. loro hanno una vita che non comprende .. il corridore.. e allora tutto è più amaro. Ieri Sara mi ha detto “Papà .. tu hai voglia di giocare con me?” con due occhi versione Bambi… come si fa a dover far altro?
Sto cercando l’equilibrio e lo voglio trovare.. stradannazione e adesso! Non dopo.. 😀

@giulia
Non so… credo di no.. io sono tra Milano e Piacenza… in mezzo alla nebbia.. si ..proprio quel puntino lì 🙂

@fiore
Solo chi non ci è abituato lo vede SOLO come una tristezza.. un abbraccio FioreNtina 😀

@coneja
Sai benissimo che sotto il livello del mare c’è una vita frenetica.. 😀

@nicolò
Bella citazione.. ma io voglio aver tempo di poter fare tutto con calma.. 😀

@stefania
Ecco cosa invidio a chi ha soldi.. le orecchie grandi e tanto tempo.. 😀

@nadia
Voglio che gli attimi diventino minuti, ore, giorni..
Baci ricambiati..

34. mietta - mercoledì, ottobre 11, 2006

Dalla foto mi aspettavo un post poetico…invece hai cercato di carpire i segreti della natura….
Interessante comunque….
Ciao

35. Lucia - mercoledì, ottobre 11, 2006

“Strano vagare nella nebbia” scriveva Hermann Hesse in una tristissima poesia che ho amato tanto. La puntata di Portobello la ricordo anch’io ed ero davvero piccolissima. E tutto è esattamente come dici tu. BRAVO! La fretta è come una pallina di neve che rotola da una montagna finchè non diventa valanga. Io sono fiera di vivere lentamente e di essere stata soprannominata dagli amici “il bradipo”.

36. Garbo - mercoledì, ottobre 11, 2006

Corriamo per sentirci vivi, nella nostra cultura borderline, ciclotimica, non esistono tonalità intermedie, si corre o ci si ferma, si guardano solo gli estremi. Persino la malattia è un inutile intralcio alle mille cose che potremmo fare, e non riusciamo nemmeno a scorgere che più che la serata riguadagnata, la pertità di tennis o la grande occasione della nostra vita, quando siamo ammalati entriamo in contatto con la parte più autentica e più vulnerabile di noi stessi e questo contatto periodico è salutare.
Un saluto da Garbo

37. sonia - mercoledì, ottobre 11, 2006

Ciao beppone, come stai? Ma che nebbione, a Milano non è cosò c’è un sole da paura in questi giorni e anche qui.
Suppongo che tra non molto anche Milano si avvolgerà in questa atmosfera :-(, è per quello che faccio volentieri avanti e indietro, a me la nebbia mi deprime.

Un abbraccione

38. disastro - mercoledì, ottobre 11, 2006

solo due settimane scarse???????????????????????????????????

attendo notizie (e foto!!!)
auguroni da adesso!

39. Dilwica - mercoledì, ottobre 11, 2006

Hai perfettamente ragione. Io amo la nebbia anche se di fatto la vivo pochissimo e quando la incontro in macchina mi fa paura. Il punto è proprio quello che hai sottolineato tu: perchè stiamo sempre di corsa, quanto sarebbe più bello se rallentassimo i ritmi e ci godessimo ogni secondo pienamente…
un grande bacio

40. Calimera - giovedì, ottobre 12, 2006

Meno male che ci sei :*)

41. Stefania - giovedì, ottobre 12, 2006

Allora la bimba cosa sarà? Bilancia o scorpione? Io ho uno scorpione…te lo raccomandooooo…spero per te che sia bilancia…molto più equilibrata! Ehi facci sapere subito tutto, eh?
BACI 😉

42. Tiziana - giovedì, ottobre 12, 2006

Ricordo anch’io quella proprosta, credo si trattasse di abbattere il turchino!!!figurati, stà lì da sempre, da molto prima che noi “corridori” sentissimo il disagio della nebbia.
La tua latitanza dal blog è molto simile alla mia e le motivazioni, purtroppo sono le medesime….corri, corri,corri…e quando ci fermeremo sarà perchè non avremo nemmeno la possibilità semplicemente di camminare e osservare con calma la vita che ci scorre a lato.
Un’abbraccio:)

43. lapegiulia - giovedì, ottobre 12, 2006

ciao! ho fatto un elogio alla lentezza….o al fatto di non fare troppe cose insieme…un pò mi sei venuto in mente! bacione

44. tiziana - giovedì, ottobre 12, 2006

caro Beppone è un po’ che sono stata “assente”, quasi non ho avuto tempo di fare i miei onori di casa… 😉 un pò il pensiero della vita frenetica mi stravolge.. un paio d’anni fa vivevo tutto con ansia e frenesia, ma come un vero piacere… ora invece, con studio e lavoro, ogni minuto di tempo libero d’impegni è prezioso… ti mando un abbraccio 🙂

45. aegaion - giovedì, ottobre 12, 2006

buonissima serata… sto usurpando il tempo che dovrei dedicare al lavoro con un giro per blog!!

46. Cima - giovedì, ottobre 12, 2006

L’ipotesi di abbattere una montagna (lo ricordo bene) mi ha sempre affascinato, però… troppa fatica! 😉
Sul “correre” posso dirti che:
– non sopporto la nebbia;
– non amo correre in auto quando non sono solo;
– a metà anno scorso , durante una chiacchierata informale (slang da ufficio…) ebbi modo di far sapere al capo del personale che dopo vent’anni avrei gradito un posto che mi consentisse di tornare prima a casa dai mappini (per la verità dissi, in aziendalese polite, che mi dichiaravo a disposizione per un posto negli uffici di area…), e da gennaio torno a casa verso le sei: mi sembra di aver riacchiappato un pezzo di vita.
Un caro abbraccio.

A.I.U.T.O.

47. Frank57 - venerdì, ottobre 13, 2006

Che bell’argomento, Beppone. Ci tornerò in orario acconcio.
Lavoro? Ancora nulla di nuovo sul fronte. Reggo,per ora, anche se non è facile.
Un abbraccio

48. keshya - venerdì, ottobre 13, 2006

…e di venerdì come stai messo????
…non son sparita.. è che gioco a nascondino coi clienti :p
Buon weekend Beppone!
🙂
kes

49. Irlanda - venerdì, ottobre 13, 2006

Un abbraccio forte!!!

50. Calimera - venerdì, ottobre 13, 2006

BUON WEEK-END, CARO BEPPE. TANTI BACI xxxxx

51. Ombra - venerdì, ottobre 13, 2006

Io ancora provo a fare il giovincello e vado leggero, ma la mattina “batto le brocchette”…

52. Nicola - venerdì, ottobre 13, 2006

Buon fine settimana carissimo Beppone

53. fabio.evergreen - venerdì, ottobre 13, 2006

Buon fine settimana

54. giulia -magacirce - venerdì, ottobre 13, 2006

ciao caro..buon weekend alla tribu’…

55. astralla - venerdì, ottobre 13, 2006

Ehi, mi hai fatto venire in mente un post sulla nebbia, una specie di contunuazione e prologo al tuo…Grazie!

56. draculia - venerdì, ottobre 13, 2006

già…un po’ come delle formichine che corrono, corrono….
che formidabile ironia…la vita! Ciao Beppone 🙂

57. Anonimo - venerdì, ottobre 13, 2006

Io la nebbia non la conosco…sarà fatidiosa, ma si corre pure qui e a volte vorrei togliere i semafori o eliminare i vigili che sembrano voler rallentare di + il traffico piuttosto che renderlo scorrevole.
Da qualche anno uso le Duracel, te le presto?… ;0)
Tra non molto vedi di tirare il freno a mano…ti devi spupazzare la secondogenita! :0))))
Buon fine settimana.

58. cobalto - venerdì, ottobre 13, 2006

Ehm, riecco l’anonimo.
Ciaoo.

59. Arsenico - domenica, ottobre 15, 2006
60. lameduck - domenica, ottobre 15, 2006

Ho cambiato indirizzo. Ti ho linkato nel nuovo blog:
http://ilblogdilameduck.blogspot.com
ciao Beppone!

61. luigi - domenica, ottobre 15, 2006

Buona domenica,
luigi

62. BBMount - domenica, ottobre 15, 2006

Passo per un saluto…buona serata carissimo!!!Bacioni..

63. Arsenico - domenica, ottobre 15, 2006
64. gidibao - domenica, ottobre 15, 2006

Buon inizio di settimana carissimo Beppe! 😉

Un abbraccio 🙂

65. Anonimo - lunedì, ottobre 16, 2006

buon inizio settimana! 😀

66. adry - lunedì, ottobre 16, 2006

ero io l’anonimo! 🙂

67. Luca - lunedì, ottobre 16, 2006

eh caro Beppone…la nebbia assume talvolta i connotati più infidi e negativi, ma come ogni cosa naturale in questo strano e martoriato mondo, non ha in se nulla di negativo; noi, al contrario, siamo immersi nel “sistema” ed ogni impedimento al suo progredire, prende di conseguenza forma in un “intoppo” in un “ostacolo”….vedi, il ritardo, il “dover andare” il “dover lavorare” , l fretta, il milione di cose da fare…fermarsi e respirare (possibilmente NON il PM10 di questi stramaledetti diesel…)…aspettare ed ascoltare, son attimi che non dedichiamo più a noi, che facciamo solo ed esclusivamente in “ferie” e se , per caso, ci viene in mente di farlo al di fuori dello “schema”, veniamo tacciati di essere “strani” , da “ricovero”….
buon inizio, anzi, buona cotinuazione!

68. BBMount - lunedì, ottobre 16, 2006

Ohèèè…se hai tempo ci sarebbe un nuovo test in BBMountologia…solo se hai tempo, sennò non fa niente…Bacioni!!!!

69. BBMount - lunedì, ottobre 16, 2006

indizio per il test….ma basta con questi cellulari!!! se ci si potesse specchiare….Un bacione!!!

70. Dilwica - martedì, ottobre 17, 2006

devo comprarmi i fendinebbia per ritrovarti….?
Basta dirlo e lo faccio subito, domani stesso. Me li metto sopra la testa a mo di orecchie di Minnie prima o poi ti scovo sai?

71. Stefania - martedì, ottobre 17, 2006

Bepponeeeee!!!! Ci siamo, eh? sto facendo il conto alla rovescia con te! Abbraccia la mogliettina (ne ha bisogno)
Baci
Stefy

72. sonia - martedì, ottobre 17, 2006

Ancora nella nebbia Beppone? 🙂
Solo un salutone di passaggio, un abbraccione a tuta la famiglia! ;O)

73. cobalto - martedì, ottobre 17, 2006

Come va? :0))
Un saluto a te e famiglia.

74. Calimera - mercoledì, ottobre 18, 2006

La latitanza si fa preoccupante…tutto bene, mon ami?

75. Anonimo - mercoledì, ottobre 18, 2006

a miticooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!ma n’do stai???????
conte

76. disastro - mercoledì, ottobre 18, 2006

tutto bene?
sei un po’ sparito!!!!

baciotti disastro & family

77. Beppone - mercoledì, ottobre 18, 2006

@mietta
Romantico? mmmhhh non credo di essere il tipo romantico.. ci vuole predisposizione..

@lucia
Hai colto nel segno! Grazie

@garbo
Pensare alla malattia come ad una cosa salutare.. non ci avevo mai fatto caso, ma credo abbia ragione.. anche se non so cosa voglia dire ciclotimica.. 😦 🙂

@sonia
Ciao Sonia… sono contento che tu venga a Milano periodicamente e che non ci trovi la nebbia (difficile trovarla in città).. spero che l’università vada bene! Un abbraccio.

@disastro
Sempre meno! E’ questi ultimi giorni sono una corsa contro il tempo.. altro che badare alla nebbia.. sono peggio di una trottola.

@dilwica
Vedi? Sapevo che alla dea a cavallo la nebbia sarebbe piaciuta 😀

@calimera
Avevi dubbi? 😀

@stefania
A occhio direi che sarà Bilancia.. non ha pazienza per aspettare il termine .. secondo me.

@Tiziana
Allora mi capisci benissimo.

@lapegiulia
Onorato! 😀

@tiziana (di emaetizi)
Vivi il tuo tempo come credi debba essere vissuto .. anch’io da giovane traevo piacere nel correre impegnato nella vita.. ma adesso dicimo da maturo signore non ancora decrepito vorrei godermi ogni istante vivendolo come deve essere vissuto .. non per sbaglio.. non perchè si deve fare subito qualcos’altro.

@aegaion
Ciao Maria.. ladra! 😀

@cima
Hai guadagnato in salute e voglia di stare con i tuoi.. ne sono contento per te.. 4 anni fa ho fatto altrettanto rinunciando ad un lavoro molto più stimolante, ma che mi lasciava pochissimo spazio di vita.

@frank57
Mi raccomando reggi! Io cercherò di venirti a trovare più spesso.

@keshya
Cara la mia libraia.. immagino il tuo nascondersi.. 🙂 non preoccuparti.. anch’io sono “sparito” sommerso da cose da fare.

@irlanda
Anche a te amico mio.

78. Beppone - giovedì, ottobre 19, 2006

@cali
🙂 🙂

@ombra
Batto le brocchette? ? ? What’s!! ?? 🙂

@nicola
@fabio
@giulia
Anche a voi amici.. di cuore.

@astralia
Di niente.. verrò a leggerlo non appena possibile.

@draculia
Già.. ma io non voglio passare la mia vita a riempire il formicaio per l’inverno..

@cobalto
So bene che per te la nebbia si vede solo nei film o nei miei post 😀
Ma.. io non voglio correre di più .. voglio rallentare e godermi ogni istante.

@arsenico 1 e 2
Grazie seb.. grazie mille! 😀

@lame
Ciao lame.. anche tu in trasloco e vedo con ottimi risultati.. ti linko al più presto.

@bbmount
@gidibao
@adry
Un abbraccio anche a voi amici..

@luca
Penso che con un pò di sforzo ci si possa godere anche un pò di respiro salubre.. io ci voglio “stranamente” provare.. che ne dici?

@irene
Passo da te non appena possibile.. pazienta.. 🙂

@alessia
Non temere.. mi farò vedere ben presto..

@stefania
@sonia
@cobalto
@calimera
@conte
@disastro
Vi ringrazio di cuore.. il vostro interesse mi riempie di gioia.
Stiamo bene e corriamo in attesa che arrivi la padrona di casa.

79. silvi - lunedì, novembre 13, 2006

silvi passo per un saluto pensavo ke gli okkiali x la nebia erano una soluzione ai automobilisti ,ke sono alle prese ogni giorno per la nebbia .anke a me sarebbe piaciuto se c’erano .xò x una ricerca mi sono trovata a leggere un pò qui un pò la cose carine poesie sentimenti,allora ripassero ankora x un salutino .ciao a tutti


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: