jump to navigation

.:[ah però!]:. martedì, novembre 28, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia, light.
47 comments

Starnutisce come un Gattino.
Grugnisce come uno Gnu del Nepal.
Rutta come un maiale di quattro quintali.
Graffia come una Tigre bianca.
Fa la cacca come un ippopotamo nella savana.
Si aggrappa con le sue manine come un Koala sulla pianta.
Cambia la pelle come un’Anaconda dell’amazzonia.
Sbraita come una scimmia urlatrice…
Che cos’è? 🙂
Moglie.. ma ‘sta piccirilla (come direbbe un mio amico altoatesino) l’abbiamo “pensata” durante una puntata di Geo&Geo?

Annunci

.:[e ridono..]:. venerdì, novembre 24, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in mondo, vergogna.
51 comments

..i bastardi!

Cosa c’è da ridere!

.:[ritorno alla realta’]:. mercoledì, novembre 22, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in politica, vergogna.
26 comments

Sono uscito dall’apatia (causata dall’interesse esclusivo per l’arrivo di Elisa) giusto in tempo per gustarmi questa chicca!

Roma, 13:37
MASTELLA: SU AMNISTIA E PACS SARA’ PARLAMENTO A DECIDERE

“Ho accolto i rilievi del Csm e personalmente sono favorevole ad un provvedimento di amnistia. Ma ribadisco che sull’amnistia, proprio come sull’indulto, non sono io a decidere, ma Camera e Senato”. Mastella parla a tutto campo in un’intervista a ‘Pocket’. A proposito dell’indulto critica i media: “Consideriamo anche che i crimini, soprattutto quelli commessi da chi e’ uscito grazie all’indulto, sono amplificati dai media. A Napoli, ad esempio, ci sono stati meno morti dello scorso anno. Andrebbe ricordato”. Il Guardasigilli, nell’intervista al mensile free press, si sofferma sugli altri temi sul tappeto: “Se passano i pacs trarro’ le conseguenze del voto in Parlamento. Come le dovra’ trarre Grillini se la sua proposta verra’ bocciata’. Sono contrario ai pacs, non e’ un mistero. Si continua a parlare di governo, ma anche qui la questione andra’ risolta sul piano parlamentare. Li’ vedremo quale sara’ la posizione maggioritaria”. Infine Mastella parla dei progetti di Berlusconi (“l’ha fatto il centro: il centro commerciale. Io – dice – penso a un centro politico”) e della sua nomina al ministero di Grazia e Giustizia: “Ero intenzionato – ricorda – a restare fuori dal governo se non mi avessero dato la Difesa. Mi sono consultato con Andreotti e Cossiga, sono stati loro a consigliarmi di accettare la Giustizia”.

Ora… cercando di calmare i bruciori di stomaco senza Maalox… ma che cacchio!! Abbiamo appena mandato giù, io non personalmente accettato, quell’obbrobrio di indulto e stiamo già parlando di amnistia?
Ma che minchia gli passa per la testa a certa gente!
Mi fa schifo leggere ‘ste cose!! e soprattutto leggere che il “signore” di cui sopra si è rivolto a Andreotti e Cossiga per consigli! E questa sarebbe la sinistra?
Preferisco i pannoloni di cacca di Elisa e i capricci di Sara.. almeno .. loro sono oneste..e sono concrete!
Un saluto nauseato..

.:[dormire con una bionda..]:. lunedì, novembre 20, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia.
43 comments

..vicino.. o meglio a pochi metri.. beh.. insomma.. che esperienza!!
E poi..dormire.. si .. fa per dire…
Allora..
La situazione dello schiavo e della sua famiglia va aggiornata..
Siamo al giorno 10.
Elisa e Franci sono a casa da lunedì scorso e io ho passato tutta la settimana di supporto alla madre e alla figlia grande che, guarda caso, ha avuto la tonsillite e quindi.. a casa dall’asilo.
Sara è felice per la sorellina, ma è lampante un cambiamento enorme nel carattere della piccola principessa. Io, Franci, i nonni, gli zii, la stiamo ricoprendo di coccole, regali e attenzioni, ma .. lei è spesso nervosa e sicuramente deve assorbire l’arrivo della piccola vitellina. :)… riusciremo a risolvere il problema… lo so.
Elisa è uno splendore. Mangia, dorme e fa la cacca, poi ricomincia, non necessariamente nell’ordine… e io continuo a riempire sacchi di spazzatura maleodoranti.
Sta incominciando ad avere le sue preferenze.
Ad esempio quando Sara la chiama, lei apre gli occhi e la cerca, mentre con gli altri .. difficilmente…
Altro esempio.. sta prendendo la bruttissima piega che rimane attaccata alla mamma come fosse un ciuccio gigantesco! La sera.. è un’impresa farla stare nella carrozzina (suo territorio durante tutta la giornata). Riusciremo a risolvere anche questo.
La fisionomia di Elisa è notevolmente diversa. La foto del precedente post era a circa 10 minuti dall’uscita! Queste invece sono di questi giorni e già il mutamento è palese.
Ma che bella la mia mamma!Vojo magnaaaaaaaa!
Mazza come sono bella.

Il naso meno schiacciato e i lineamenti più morbidi. Comincia ad assomigliare tantissimo a Sara quando era piccola.
Dati tecnici:
Peso alla nascita: 4,020 kg. Lunghezza: 52 cm
Peso alla dimissione dall’ospedale: 3,760 kg
Peso ieri (domenica): 4,150 kg.
Insomma.. le tutine misura zero (per i neonati) non le stanno più. Dobbiamo prendere quelle più grosse..
Fate un pò voi.
Per il resto.. Franci è distrutta dalla stanchezza e io ho cominciato a dormire appoggiato al muro in ufficio quando vado in bagno… però.. va bene … ci vediamo prestoo… 😀

.:[non è colpa mia..]:. venerdì, novembre 10, 2006

Posted by Beppe Bravi (Beppone) in famiglia.
112 comments

..se non ho potuto venirvi a trovare negli ultimi periodi..
..se sono stato latitante..
..se correvo come Gigi la trottola..
No.. proprio no!
E’ tutta colpa SUA

Annuncio ufficialmente che la famiglia BraGiu si è ampliata.
Alle ore 12.46 di oggi 10.11.2006 è entrata a far parte del consiglio di amministrazione della BraGiu SpA, Elisa (il nome Giulia è misteriosamente naufragato nelle centinaia di Giulie viste dalla scelta quest’estate a poco tempo fa.. troppe per sopportarne un’altra) con un ridente peso di 4,020 kg.
Le dita ci sono tutte e gli occhi sono attenti e svegli come Sara alla nascita.

Ora l’assetto societario è il seguente – SEDE PRINCIPALE:
Presidente operativo della società con delega al coordinamento generale: Franci (la mamma)
Vicepresidente operativo con delega ai giochi, all’istruzione (asilo), alla musica (tamburo e batteria) e al canto (ci son due coccodrilli…): Sara la bionda
Amministratore delegato con delega ai capricci e all’industria (produzione di cacca): Elisa la trottola (per come si girava nella pancia).
Consigliere inascoltato con delega all’ambiente (liberare la casa dalla cacca), alla logistica (metti a posto quei giochi non vedi che casino?), ai trasporti (scorrazzare tutti dappertutto), al commercio (manca il prosciutto! e i pannoloni? il latte!! vai svelto!) e schiavo di primo livello con diversi compiti che culminano nella sopportazione rigorosamente passiva di qualsiasi sfogo una qualsiasi delle donne della famiglia si sogni di fare: Beppe il blogger.
SEDI SECONDARIE:
Consigliere ascoltato con delega alla critica e alle citazioni storico-filosofiche (io ho cresciuto tre bambini e mi permetto di dirvi come fare): Tina la suocera (chiamata Santuzza dal sottoscritto).
Consigliere semi-ascoltato con delega alla critica su tutte le storture del mondo odierno: Aldo il suocero.
Consigliere semi-passivo con delega alla sopportazione filosofica: Lorenzo lo zio.
Consigliera semi-passiva con delega alle coccole alle piccole: Roby la zia.
Consigliere dormiente con delega al controllo delle cugine quando cominceranno a scorrazzare per il paese: Andrea il cugino.
Consigliere semi-passivo con delega ai regali perchè le vede solo ogni tanto abitando lontano: Ercole lo zio (detto Lino da tutta la famiglia).


Per i digiuni di finanza mi permetto di evidenziare che questa società ha una struttura talmente sbilanciata (piramidale alla rovescia) che la rende vulnerabile causa l’eccessiva dipendenza da una base che, per quanto ingrassato rispetto al recente passato e per quanto in grado di supportare carichi degni del migliore mulo sardo, potrebbe crollare sotto il peso delle.. ehm.. responsabilità.
Urge quindi un’OPA per poter riprendere il controllo. Quasi quasi invidio Beppe Grillo che con il suo tentativo di riprendere possesso della Telecom mi sembra un povero dilettante pivellino.
Ora vado a rimboccarmi le maniche. La prima giornata di trasporto da e per l’ospedale è cominciata presto e devo continuare nei miei compiti di schiavo.
Un abbraccio a tutti e presto altre malefatte della società BraGiu…….